giusto fra le nazioni

Torquato Fraccon

Torquato Fraccon nacque a Pontecchio Polesine, in provincia di Rovigo, il 29 dicembre 1887. Si iscrisse giovanissimo al circolo San Francesco di Rovigo, fondato da mons. Schirollo, il più attivo della diocesi. Nel 1904 partecipò a un convegno della Democrazia cristiana, allargando le prospettive della sua militanza. Dopo aver partecipato alla I Guerra mondiale, si iscrisse al Partito popolare italiano.

Gino Bartali

Gino Bartali nacque a Ponte a Ema, piccolo centro alle porte di Firenze, il 18 luglio del 1914 da Torello e Giulia Sizzi, terzogenito di una famiglia che si sarebbe allargata a un quarto figlio. Il padre, sterratore e scalpellino, era di ideali socialisti e gli trasmise i valori della solidarietà e dell’onestà; la madre, domestica, gli impartì un’educazione cattolica. A dieci anni divenne socio dell’Azione cattolica, la cui militanza avrebbe sempre orgogliosamente manifestato.

Rinaldo Arnaldi

Rinaldo Arnaldi nacque a Dueville, in provincia di Vicenza, il 19 giugno del 1914 da Giustino e Maria Bressan. Il padre, segretario comunale nominato a vita, ebbe diversi motivi di frizione con gli apparati del regime tanto che nel periodo compreso tra il 1926 e il 1929, nello svolgimento della sua attività professionale, dovette subire numerose pressioni e imposizioni perché si sottomettesse alla linea imposta dal fascismo e, per lo stesso motivo, nel 1932 venne allontanato dal paese per essere trasferito prima a Conco, piccolo centro di montagna, quindi a Breganze.

Odoardo Focherini

Nato nel 1907 a Carpi, dove il padre Tobia e la madre Maria Bertacchini si erano trasferiti dal Trentino per aprire una ferramenta, nel 1924 fu designato segretario della Federazione della Gioventù cattolica della diocesi di Carpi.